I nostri vini della casa

Abbiamo voluto creare una piccola linea di "vini della casa" scegliendo vini biologici, bianchi e rossi, realizzati da piccoli produttori, molto attenti alla qualità dei loro vini. Vini semplici, adatti al consumo quotidiano, che non lasciano conseguenze in chi li beve, essendo prodotti senza sostanze chimiche e con pochi solfiti. Per sottolineare la loro natura di vini familiari abbiamo chiesto a una giovane illustratrice, Veronica “Veci” Carratello di immaginare il vino come una parte della casa. 

Prodotti Bottega: 

Cantina Boriassi, Giucano di Fosdinovo, Massa Carrara

Il confine tra Liguria e Toscana passa tra i vigneti di Boriassi, una delle più antiche aziende vitivinicole della Lunigiana. Giucano è un villaggio bello e appartato situato tra Sarzana e Fosdinovo. Una zona poco nota anche se molto vicina al Golfo della Spezia e alla Versilia, assolutamente da visitare. La Cantina Boriassi è una piccola realtà con una produzione di eccellenza, da anni convertita al biologico. 

Prodotti Bottega: 

La Casa dei Cini, Pietrafitta, Perugia

Tra i Trasimeno e quel piccolo gioiello un po’ nascosto che è Città di Castello le colline sono boscose, con molti uliveti e poche vigne, come quella dei fratelli Clelia e Riccardo Cini. I fratelli Cini finita l’università hanno preso in mano la vigna di famiglia, modernizzandola nei processi produttivi e convertendola al biologico. Hanno affidato la realizzazione delle loro etichette a Sualzo, uno dei migliori autori di grapich novel italiane. Dice dei vini dei Cini Jacopo Cossater su Enoiche Illusioni: “Spicca per stoffa il “Borgonovo”, cabernet sauvignon capace di stupire anche a distanza di anni. Delizioso il “Quattroa”, a base di sangiovese. Poi il mio preferito, il “Malandrino”, rosso a base di ciliegiolo di sicura fragranza, rock’n’roll nel corpo e sbarazzino nello spirito”.

Cascina Castelgaro, Castel Boglione, Asti

La Cascina Castelgaro è situata sulle colline che separano Acqui Terme da Nizza Monferrato. La famiglia Pedercini ha restaurato la cascina e impiantato i nuovi vigneti una ventina di anni fa, sui suoi sorì, come in piemontese si chiamano i vigneti ben esposti. Da anni l’azienda lavora scrupolosamente in biologico, producendo poche migliaia di bottiglie. Oltre alla produzione di vini d’eccellenza del territorio, come il Barbera (DOCG e DOCG Nizza) e il Dolcetto, i Pedercini hanno realizzato il Moschetto, un bianco secco molto aromatico di uve Moscato e stanno lavorando a nuovi progetti. La Cascina Castelgaro accoglie con piacere i curiosi del vino (e le loro famiglie), ed è una visita piacevole e interessante.

Prodotti Bottega: 

Casa Comerci, Nicotera, Vibo Valentia

“Casa Comerci produce un vino rosso e un rosato fatto con un oscuro vitigno chiamato Magliocco Canino. Cesare Petracca di Comerci fa parte di un gruppo informale di vignaioli calabresi che hanno iniziato una piccola rivoluzione nel Sud. Il Magliocco Canino, vinificati con minimi interventi, è come la tana di Bianconiglio.  Ci cadi dentro e scendi sempre più in profondità, scoprendo una storia non scritta di vino”

Alfonso Cevola, On the Wine Trail in Italy.

 

Prodotti Bottega: 

Cantina Di Giovanna, Sambuca di Sicilia, Agrigento

Figli trentenni di papà siciliano (Aurelio) e mamma tedesca (Barbara), Gunther e Klaus sono i nuovi protagonisti dell' Azienda Di Giovanna. Le tenute di collina Miccina (9 ettari), Gerbino (12 ettari) e Paradiso (15 ettari) si trovano a 350-450 metri s.l.m. in territorio di Contessa Entellina (Palermo). In montagna, in territorio di Sambuca di Sicilia (Agrigento), a 750-800 metri s.l.m. ci sono le vigne di San Giacomo (4 ettari) e Fiuminello (11 ettari). Gunther e Klaus allevano i vigneti in regime biologico, seguendo un metodo di viticoltura finalizzato alla massima qualità: la potatura a cordone speronato (6-10 gemme per ceppo) e il diradamento dei grappoli limitano la produzione per vite tra 1,8 e 2,2 kilogrammi per ceppo.

 

Prodotti Bottega: 

Azienda agricola Ottaviano Lambruschi, Castelnuovo Magra, La Spezia

I colli di Luni, tra Sarzana e Carrara, sono una delle patrie del Vermentino. Nei primi anni ’70 Ottaviano Lambruschi ha lasciato le cave di marmo di Carrara dove lavorava per creare la sua azienda agricola, una delle prime a vinificare il Vermentino sui colli di Luni con criteri moderni: parlava di lui già Luigi Veronelli, grande scopritore di vini locali. Oggi le poche migliaia di bottiglie di Vermentino prodotte da Lambruschi sono considerate in Lunigiana tra le migliori.

Prodotti Bottega: 

© CIBARIO S.r.l P.IVA 09074870966
web design INTERMODO

APERTO DAL LUNEDI AL GIOVEDI, ORE 11-15 E 18-22; VENERDI ORE 11-15

Via F. Confalonieri 11, Milano (M5 Isola, M2 Gioia)
Telefono 02-89767460 

Per preventivi di Catering scrivete a: info@cibario.it

Scaricate l'App CIBARIO e ottenete il 20% di sconto su un ordine